Local SEO: come far trovare la tua attività sui motori di ricerca

Probabilmente ti starei chiedendo cosa sia la Local SEO: si tratta di una serie di attività di ottimizzazione del sito web per migliorarne la visibilità in modo geolocalizzato, ovvero con query contenenti nomi di città. Faccio subito un esempio: “Ristorante cinese Treviso”.

Se hai un’attività locale ma i tuoi potenziali clienti non ti trovano su Google questo articolo può esserti d’aiuto in quanto molto frequentemente gli utenti cercano aziende, ristoranti, hotel e luoghi di interesse digitando query con nomi di città. Ecco dunque alcuni consigli:

  1. Realizza una pagina su Google My Business, la pagina che consente di visualizzare i risultati sulle mappe. Crea la tua scheda con un testo descrittivo, immagini o video o se sei già presente verifica che le informazioni siano aggiornate e complete.
  2. Collega Google My Business a Google Plus: verifica di avere solo una scheda e un profilo. L’aggiornamento costante del proprio profilo su Google Plus permette infatti di guadagnare visibilità online.
  3. Ottimizza i Meta Tag del tuo sito web: crea per ogni pagina un Title e una Description univoche e inserisci le parole chiave con cui ti vuoi posizionare online, senza dimenticare il nome della tua città.
  4. Geolocalizza le pagine del tuo sito web: ogni pagina pubblicata oltre a contenere informazioni su ciò che fai, i prodotti e i servizi va ottimizzata geolocalmente. Esempio: se sei un’impresa edile avrai una pagina dedicata ad ogni servizio contenente anche il nome della città. “nuove costruzioni Treviso” – “ristrutturazioni edili Treviso” – “bioedilizia Treviso” e così via. Non basta più un’unica pagina in cui descrivi tutti i servizi.
  5. Crea i profili sui social media: in particolare Facebook, Linkedin, Twitter e Google Plus (se riesci a usare bene le immagini puoi aprire un account anche su Pinterest e Instagram o su YouTube per i video). Ogni profilo social deve contenere i dati aziendali (NAP) pubblicati anche sul sito web. Ricordati poi di pubblicare regolarmente seguendo il piano editoriale realizzato ad hoc dal tuo consulente web marketing.
  6. Inserisci il tuo sito nelle directory Local: nella Local SEO è un’attività che ha ancora senso e le principali directory oggi sono Bing Places, Trip Advisor, Hotfrog, Coobiz, Yelp.

Questi sono solo alcuni consigli per ottimizzare il tuo posizionamento sul web e promuovere la tua attività a livello locale. Non vuoi fare da solo? Contattami, sono sempre pronta ad aiutarti.

 

 

Un pensiero su “Local SEO: come far trovare la tua attività sui motori di ricerca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...