Vendere con i video: alcuni consigli per ottimizzare il profilo su YouTube

Vendere con i video? Ecco alcuni consigli

Certamente la prima cosa a cui pensi nel momento in cui decidi di avviare la tua strategia di social media marketing è aprire una pagina Facebook e, magari, se lavori nella moda o nel food anche un profilo Instagram per raggiungere i tuoi potenziali clienti con la forza delle immagini. Hai mai pensato però anche ad utilizzare il canale YouTube per ottenere conversioni e vendite? Continua a leggere

Come creare un calendario editoriale per blog e social media?

Molti si chiedono perché sia necessario avere un calendario editoriale per il proprio blog o per la propria pagina sui social media, Facebook in primis.

Innanzitutto il piano editoriale è necessario in quanto il blog segue il modello giornalistico, ha una sua linea editoriale e quindi un suo piano editoriale sa rispettare.

Ma ragioniamo qui in termini di content marketing, quell’attività che permette di intercettare i potenziali clienti e trasformarli in vendita del prodotto e del servizio. Un’attività che mette in primo piano le esigenze della persona che si vuole raggiungere.

Ecco dunque che l’obiettivo di una pubblicazione costante e pianificata sul blog è quello di risolvere problemi e dare informazioni utili nel momento in cui servono.

Ma il blog da solo oggi non basta più, serve ance una buona attività di social media marketing, su Facebook e sulle altre piattaforme social.

Cosa è il calendario editoriale

Si tratta di un documento digitale che permette di organizzare i post e funge da bussola per l’attività di content marketing definendo chi, come e quando pubblica un contenuto, mentre il perché si trova in un altro documento definito piano editoriale.

Una volta individuati gli obiettivi, definiti i valori aziendali da trasmettere e studiato il mercato è il momento di decidere cosa pubblicare sulla pagina, con quale cadenza e tone of voice.

Il calendario editoriale è ideale per pianificare anche la propria presenza su Facebook, alternando post che vogliono informare, divertire, risolvere problemi, emozionare per raggiungere l’obiettivo di trasformare il fan in cliente che acquista il nostro prodotto o servizio.

Perché è bene avere un calendario editoriale

Tanti sono i vantaggi per chi lavora con il calendario editoriale a partire dalla possibilità di capire subito le prossime pubblicazioni e quali sono gli intervalli di tempo regolari per creare un buon livello di engagement. Impara inoltre a sfruttare determinate date che coincidono con appuntamenti specifici e a programmare anche le campagne brevi o lunghe sui social media.

Ecco dunque come il principale vantaggio di un calendario editoriale sia la pianificazione strategica di tempi e argomenti, che vengono archiviati in file per monitorare la propria attività di content marketing ed effettuare le dovute correzioni in corso d’opera.

Concludendo è essenziale dare linearità alla propria attività sui blog e sui social media: se non gestisci con cura le pubblicazioni non otterrai risultati e il calendario ti aiuta a mantenere ogni azione sotto controllo.

 

 

5 fasi per creare una strategia Instagram che genera conversioni

Instagram: uno strumento per vendere

Se utilizzato in modo corretto Instagram rappresenta un potente strumento per generare vendite, ottenere nuovi contatti e trovare nuovi clienti. Eppure per ottenere ogni vantaggio da questa piattaforma è necessario sviluppare una content strategy attentamente studiata.

Ecco dunque le 5 fasi che io sono solita adottare per la creazione di una content strategy efficace su Instagram. Continua a leggere

Utilizzare i dati di Twitter per ottimizzare i guest post

Una delle principali attività del content marketing è il guest-posting o guest-blogging che consiste nel pubblicare i propri contenuti su spazi web di altre persone per accrescere la propria reputazione e presenza online e farsi conoscere a un pubblico di nuovi potenziali lettori. Per essere realmente efficaci è necessario però targetizzare i propri post in modo da trasformarli in strumenti utili a generare conversioni e quindi vendite. Continua a leggere