Vendere con le email: i consigli per una newsletter efficace

Consigli per la newsletter che converte

Strumento intramontabile l’email marketing è ancora oggi una delle attività fondamentali del web marketing e la mia esperienza mi ha insegnato come tramite una newsletter ben progettata sia possibile incrementare le vendite dei propri prodotti e servizi. Vediamo quindi alcuni consigli per vendere con la newsletter, indipendentemente dal fatto che si sia una startup, un libero professionista o una grande azienda.

Cominciamo col definire come newsletter il servizio di invio periodico di email a un gruppo di utenti che si sono registrati al servizio per informarli, aggiornarli e fidelizzarli con offerte speciali dedicare esclusivamente  a loro. Senza dimenticare lo scopo più sottile della newsletter: ricordare agli iscritti la tua newsletter e fare lead nurturing, ovvero riscaldare la tua lista contatti fino a condurli all’acquisto. Come fare? Con contenuti di qualità sugli argomenti del settore in cui operi, proposte di up-selling e attività di cross-selling. In ogni strategia di web marketing che si rispetti non si può quindi fare a meno della newsletter che porta alla creazione di un contatto più diretto e personale con i propri visitatori e lettori.

Quali sono dunque le caratteristiche della newsletter che vende? Vediamole assieme.

1.Curare l’ottimizzazione della newsletter per mobile

Sappiamo bene come oggi la maggior parte delle connessioni al web avvengono da mobile e le mail vengono lette direttamente dallo schermo dello smartphone. Ecco perché è fondamentale curare il design della newsletter in modo da adattarlo alle dimensioni di un display ridotto e renderla godibile dal vasto pubblico.

2. Fornire un contenuto chiaro e conciso

La newsletter deve essere breve per non appesantire il messaggio email o annoiare il destinatario: testi lunghi possono influenzare l’efficacia del messaggio ma anche facilitare la sua fine nella cartella spam, per cui la regola n.2 è mantenere una email leggera. Inoltre un testo molto lungo mal si adatta alle abitudini di lettura da mobile, magari con una connessione dati instabile. Un buon compromesso? Utilizzare il Continua qui rimandando il lettore al sito, al blog o a una landing page.

3. Non dimenticare la condivisione sui social

Nella tua campagna di email marketing dovrai ricordarti di integrare i pulsanti per la condivisione sui social media perché social is caring e magari proprio dalla condivisione di un tuo lettore potrai trovare un nuovo cliente interessato  a iscriversi alla newsletter.

4. Usare il pre-header

Si tratta del testo che viene visualizzato accanto all’oggetto della email e permette all’utente di comprenderne il contenuto ancora prima di aprire il messaggio, stimolando la curiosità. Dedica quindi il giusto tempo anche alla sua creazione.

5. Seleziona il pubblico

Se il tasso di apertura della tua newsletter diminuisce col passare del tempo i casi sono due: non proponi contenuti abbastanza interessanti o i tuoi iscritti non sono interessati a ciò che offri. Nel primo caso va modificata la strategia di web writing per valorizzare nel migliore dei modi il contenuto, nel secondo meglio eliminare gli iscritti che non aprono da tempo le tue email o cercare di coinvolgerli con un messaggio e un’offerta personalizzata.

Naturalmente l’iscrizione alla newsletter deve essere facile per cui se in linea con l’immagine aziendale e non invasivi sono ben accessi pop up che presentano il campo in cui inserire l’indirizzo email. Anche la conferma dell’iscrizione deve essere altrettanto semplice: un click e via.

E tu come utilizzi la newsletter? Quali risultati stai ottenendo?

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...