Email: 3 consigli per utilizzarla al meglio nella tua attività di marketing

Data per morta già nel 2009, oggi l’email è uno degli strumenti più utilizzati anche se le nuove regole antispam e il sovraccarico delle caselle di posta rappresentano gli ostacoli principali nel catturare l’attenzione dei potenziali clienti.

Io consiglio sempre di inviare email solo a chi ha deciso di riceverle compiendo una determinata azione sul tuo sito, come l’iscrizione a una newsletter. L’obiettivo è infatti creare un rapporto di lunga durata con contatti già acquisiti per spingerli, più o meno velocemente, all’acquisto.

Dopo questa breve premessa ecco 3 consigli per impostare una strategia di email marketing di successo.

  1. Utilizza il formato adatto: uno dei più diffusi è la newsletter, ma esistono anche le email dedicate a un articolo specifico o a un’offerta speciale.
  2. Scegli i tempi di invio: basati sulle esigenze dei tuoi contatti, il mio consiglio anche per quanto riguarda la frequenza di invio è sperimentare e testare finchè non si trova la giusta strategia.
  3. Permetti agli utenti di cancellarsi: non solo è un obbligo di legge ma è anche necessaria a evitare commenti negativi da parte di utenti che non sono più interessati alle tue comunicazioni. In questo modo inoltre non correrai il rischio di essere segnalato come spam.

Ricorda, è sempre meglio concentrarsi su contatti realmente utili ed interessati, che possono essere accompagnati durante il processo di informazione e acquisto del tuo prodotto e servizio.

Naturalmente esistono molti altri aspetti da tenere in considerazione, come la scelta del software, dell’oggetto della mail e del contenuto. Se pensi sia giunto per te il momento di avviare una campagna di email marketing, ma non sai da dove cominciare contattami e sarò felice di rispondere alle tue domande.

Read the English translation here. Continua a leggere

Alcuni trucchi SEO per velocizzare i risultati

Anche se il SEO è un investimento a lungo termine, a chi si occupa di marketing viene richiesto di portare risultati nel breve periodo. Ecco alcuni consigli per mostrare il valore della propria attività in attesa che le strategie di lungo termine comincino a dare i loro frutti.

Quando avvii una nuova attività o prendi un cliente come SEO specialist, quello che ti viene richiesto è portare risultati nel breve periodo e il fatto che il SEO richiede tempo crea incomprensioni da parte del cliente. Ecco quindi alcune tecniche per dimostrare al cliente che il lavoro che stai facendo sta generando i risultati voluti.

  1. Utilizza le keyword più cercate nei tuoi contenuti: solitamente sono query che contengono le parole “come”, “cosa”, “perché”. Dai la priorità a quelle con i più alti volumi di ricerca e se non trovi nulla che ti convince o si adatta a te cerca di rispondere alle possibili domande dei tuoi clienti.
  2. Realizza alcune attività di SEO on-page come fornire domande e risposte sotto forma di punti elenco, aggiungere video alle pagine (sottotitolati), aggiungere informazioni utili al lettore che visita la pagina.
  3. Una volta che il contenuto è stato scritto, revisionato e pubblicato condividilo su Google +, in modo da fargli ottenere visibilità velocemente.

Questi sono solo 3 consigli veloci per mostrare al cliente un incremento di traffico sulla pagina e quindi una maggiore visibilità legata all’attività di SEO.

Read the English translation here. Continua a leggere