Web marketing per le PMI: 3 consigli per creare una landing page che converte

Landing page: ancora sconosciute nel mondo del web marketing per le PMI oppure nonostante siano un elemento fondamentale delle campagne, in particolare di email marketing, progettate troppo in fretta per essere d’aiuto alle aziende.

In questo post vi offrirò tre consigli su come creare una landing page che converte e che può quindi trasformarsi in reale strumento di guadagno. Perché so che è questo quello che interessa a voi imprenditori.

I consigli che mi piacerebbe darvi sono una ventina almeno e sono quelli che di solito dò ai miei clienti per la realizzazione, insieme, di landing page con un elevato conversion rate (tasso di conversione), in grado di ripagare l’investimento.

Premesso che per sapere se una landing page funziona o no sono sempre necessari dei test sul campo e ci deve essere la disponibilità a cambiare in corsa la strategia (il bravo consulente vi proporrà sempre tre copie di landing da testare online), ecco i 3 consigli principali di cui vi parlavo.

  1. Scegli bene la USP (Unique Selling Proposition): non bombardare il potenziale cliente con mille dettagli ma scegli un messaggio specifico e potente e punta su di esso per convincere i lettori della bontà della tua proposta commerciale. Ti assicuro che tradurlo in una landing page che realizza vendite online è difficilissimo anche per chi lo fa da anni…
  1. Fai uso delle tecniche di copywriting persuasivo: i contenuti che inserisci devono essere studiati accuratamente, non affidarti al parente che sa scrivere bene. Ogni frase, ogni parola, va molto ben pesata per spingere il lettore all’azione. Contenuti emozionali sicuramente ma anche rilevanti per i tuoi obiettivi commerciali. Per questo devi affidarti a un bravo consulente web marketing.
  1. Piazza la tua call to action in punti strategici della landing page: deve essere ben visibile per creare lead o vendere! Dai indicazioni chiare, brevi e perentorie e usa pulsanti che contrastino bene con la pagina e font molto leggibili. Un trucco è inserire sempre la call to action sotto forma di pulsanti.

Come detto potrei scrivere un libro sul tema, se hai ulteriori domande o dubbi contattami per una prima consulenza gratuita!

Read the English translation here.

Web marketing for small businesses: 3 advices to create the perfect landing page.

Landing page: in many cases they are unknown in the web marketing for small business or, even if they are a fundamental element in web marketing campaigns and in particular in email marketing, they are studied in a hurry to be a really effective tool for small businesses.

In this post I’ll give you 3 advices on how to create the perfect landing page, the landing page that will become a real tool for increasing sales. Because, I know it very well, this is want you, small business entrepreneur, need.

The advice I could give you are at least 20 and they are those I usually give to my customers when we create a landing page with an high conversion rate. A landing page that can really cover the investment of money and time.

One more thing: to know if the landing page will work and how it is necessary to test it in the market and are able to change strategies on going (a good consultant will give you always 3 different landing page for A/B testing). Here there are the 3 advices for you:

1 The importance of USP (Unique Selling Proposition): choose only one clear message and focus on it to convince readers of the quality of your commercial proposal. I can ensure you that this is the most difficult thing in creating a landing page also for me that have 7 years experience in this world.

  1. Use persuasive copywriting: every content you insert in a landing page must be studied i every detail, don’t ask your cousin that is good in writing. Every sentence, every world must be evaluated with attention to make your reader interested and convince him to do an action.
  2. Put your call to action in relevant part of your landing page: it must be well visible to create lead or sell something. Give clear indications and use buttons that have an high contrast with your page. A tips is to insert always the call to action in form of buttons.

As I said, I can write a book on this topics, so for every question I am at your disposal online for a free consultancy!

 

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...