Consigli per il business blogging: da dove cominciare

Le persone amano le persone.Le persone acquistano dalle persone. Le persone amano storie che le ispirino, foto di gatti e consigli da chi ha provato un prodotto. Un blog è il modo di mostrare la propria personalità in rete, quando non hai altro modo di raggiungere i tuoi clienti a parte il tuo sito web. Quindi diamo un’occhiata all’importanza del blogging, ai suoi benefici per l’azienda e per la sua community e allo stesso tempo osserviamo cosa fare e cosa non fare e i problemi che potresti trovarti ad affrontare… il tutto prima di cominciare!

Cos’è il blog e perché dovresti averlo?

In primo luogo bloggare è davvero divertente, è la tua piattaforma per produrre contenuti di qualità che le persone gradiranno e condivideranno e se lo farai bene avrai modo di aiutare altre persone.

Se la tua azienda non opera in un settore creativo o divertente, questa è l’occasione giusta per mostrare un lato coinvolgente e spiritoso, un lato che le persone potrebbero non associare istantaneamente con la tua azienda: mostrarlo potrebbe differenziarti rispetto ai competitor. Se invece sei alla guida di un’azienda creativa apri il tuo mondo ai consumatori: mostra cosa ti ispira, cosa ti ha fatto raggiungere i tuoi risultati e così potresti ispirare una nuova generazione di imprenditori.

Un blog è la destinazione perfetta per ogni contenuto condiviso sui social media: 140 caratteri non sono molti se hai tanto da raccontare così se linki a un post più lungo hai la possibilità di essere più eloquente e allo stesso modo far partecipare la community attraverso i commenti. Inoltre hai l’opportunità di posizionarti come esperto del settore e diventare una voce autorevole che offre aiuto e ispirazione. Più costruirai la tua reputazione online, più la tua azienda ne beneficierà. Se puoi aiutare le persone offri loro consigli pratici o qualcosa di interessante e divertente da leggere: otterrai molto di più per la reputazione della tua azienda che offrire flyers e mettere ads ovunque su Internet.

E’ molto bello dire che postare foto di gatti o scrivere delle tue icone di stile è divertente, ma non ha un effetto pratico. Un blog può fare meraviglie per la tua azienda, specialmente oggi: le persone vogliono contenuti da leggere, vogliono conoscere da chi stanno acquistando e che l’azienda non sia priva di personalità.

Perché bloggare fa bene alla tua azienda?

Un post ben scritto e un blog ben curato mostra ai tuoi clienti che la tua azienda è affidabile: che tu sei una persona concreta e reale, con solide competenze, una storia reale, reali opinion e perchè no anche animali reali. Tu non ti stai nascondendo dietro un customer service e facendo promesse vuote attraverso il sito web. Più i tuoi clienti si fideranno di quello che dici, più la loro fiducia in quello che la tua azienda offre diventerà autentica.

Il blogging ti offre l’opportunità di costruire diversi tipi di relazione con i tuoi clienti. Essi vedranno i tuoi progressi, dall’inizio in una camera da letto fino all’apertura della prima azienda e allo stesso tempo tu potrai ascoltare quello che hanno da dirti. Sarai in grado di interagire con il cliente in un modo nuovo e completo: conversare, avere il loro feedback e quindi costruire una community intorno alla tua azienda.

Vuoi conoscere nel dettaglio i reali benefici del blogging? Per prima cosa è una strategia di marketing testata che porta risultati. I blog sono un buon modo per creare buzz attorno a ciò che sei, così come una piattaforma per i tuoi comunicati stampa: è la tua opportunità per avere un asolida presenza in rete, attrarre l’attenzione sulle brillanti attività che stai portando avanti. Tu puoi avere un blog gratuitamente, ti costerà solo in termini di tempo ma di sicuro è molto più economico di molte altre iniziative di marketing. Non solo, un blog attirerà traffico verso il tuo sito web e sarai in grado di raggiungere un numero più vasto di nuove persone, dai clienti esistenti ai prospect senza dimenticare i possibili dipendenti, chi lavora nei media e possibili partner. Può inoltre rappresentare un buon modo per rafforzare il brand e i suoi valori in modo da dimostrare concretamente cosa intendi, anziché semplicemente raccontarlo alle persone.

Bloggare è fantastico, ma ci sono alcune cose da fare e non fare prima che cominci:

Fare…

  1. Usa il tuo tono di voce ma assicurati che sia in linea con quello del brand
  2. Sii aperto e sincere – mostra la tua personalità
  3. Crea contenuti originali
  4. Varia ciò che posti: passa dai video alle immagini ai testi
  5. Conversa: tu vuoi parlare con i clienti, non a loro!
  6. Diffondi il tuo blog: linkalo sui social network e assicuragli un posto visibile nel tuo sito web
  7. Stai coinvolto con la tua blogging community: commenta i post degli altri, trova persone simili a te, invita le persone a scrivere per te
  8. Aggiornalo regolarmente: fai un piano e rispettalo
  9. Linka ad altri siti utili: diventa una risorsa utile per il tuo lettore
  10. Diventa una fonte di aiuto: offri informazioni e consigli pratici
  11. Scrivi per altri blog e chiedi alle persone di altri blog di scrivere per te: diffondi la tua authorship e authority.
  12. Abbi una molteplicità di autori: chiedi al tuo direttore, al sales manager, al sales assistant e permetti al lettore di entrare in contatto con tutta l’azienda!

Non fare…

  1. Promuovere costantemente la tua azienda! Non è quest oil modo è i tuoi clienti scapperanno facilmente
  2. Assumere un copywriter che non capisce il tuo tono di voce e stile e a cui non importa della tua azienda
  3. Pubblicare contenuti apparsi su altri siti
  4. Scrivere male: se non sei per natura uno scrittore esistono centinaia di siti che possono aiutarti
  5. Dimenticarti della tua audience e dei tuoi clienti: non stai scrivendo per te stesso, pensa a ciò che interessa alle persone
  6. Perdere la direzione e il focus – è bene avere una varietà di post ma il lettore deve sapere cosa aspettarsi. Scegli un argomento e scrivi di quello!
  7. Dimenticarti dello stile e del design: cerca di creare il tuo tema invece di affidarti a quello più comune. Fa in modo che sembri tuo e fai sì che rispetti quello del tuo sito web
  8. Solo pubblicare: è importante rileggere, editare, sperimentare!
  9. Insultare persone e aziende: stai attento! Non solo non è professionale ma è anche illegare, se non sei sicuro di qualcosa non pubblicarla.
  10. Alienare te stesso: a meno che la tua azienda non sia attiva in campo politico o religioso stai alla larga da questi ed altri argomenti controversi.

Read the English translation here

Business Blogging Advice: Where to start

People love people. People buy from people. People love inspiring stories, pictures of cats, and comprehensible, tried-and-tested advice. A blog is your way to showcase your personality online, when perhaps you have no other way of reaching out to your customers, bar your website.

So let’s look at the importance of blogging, and how it benefits a business and its community, as well as the ‘dos’ and ‘don’ts’, and the issues you might have before starting out.

What is a blog and why should you do it?

Above all, blogging can be really fun. I t’s your platform to produce quality content that people will enjoy and share, a nd if you’re doing it right, you’ll be helping people at the same time.

If your business doesn’t operate in a typically creative or ‘fun’ space, this is your chance to show a fun side; the side that people might not instantly associate with your industry: displaying an edge like this could set you apart from the competition. If you are running a creative company, open your world up to customers: show them what inspires you, what got you to thi s point, and in turn, you could inspire a new generation of entrepreneurs.

A blog can be the perfect destination for everything on your social networking accounts: 140 characters isn’t much when you’ve got a lot to say, so linking to a longer blog post can help you come across somewhat more eloquently, as well as allowing your community to join in with their comments.

This is also your chance to establish yourself as an expert in your industry: you can become a voice of authority, help, and inspiration. The more you build up this reputation, the more it reflects on your company. If you can help people, whether that’s by cheering them up, offering practical advice, or providing people with something interesting and entertaining to read, you’ll be doing a lot more for your business’ reputation than handing out flyers and putting adverts all over the internet.

It’s all very well us saying that posting pictures of cats and writing about your style icons is fun, but it does have a practical side. A blog can work wonders for your business, especially now: people want content to read, they want to know who they’re buying from, and they want to know that you’re not a faceless factory.

Why is blogging good for your business?

A well-written, well looked after blog shows clients that your b usiness can be trusted: you’re real people, with real knowledge, real stories, real opinions, and real pets. You aren’t hiding behind customer service lines, and reams of empty promises that cover your website. The more confidence that a client has in what you’re saying, the more confidence they’ll have in what you’re providing: your company becomes authentic.

Blogging gives you the chance to build a different kind of relationship with your customers or clients. They get to chart your progress, from beginning in your bedroom, to opening your first boutique, and in turn, you’re able to hear what they have t o say. You’ll be able to engage with clients on a whole new level: have conversations, hear their feedback, and ultimately build a community around your company.

Want to get down to the real details of the benefits of blogging? Firstly, it’s a tried and tested marketing strategy that gets results. Blogs ar e a great way to create a buzz around what you do, as well as a platform for any press releases: it’s your chance to have a strong online presence, attracting attention towards all the brilliant things you do. You can set a blog up for free, and the main outgoing is time – it’s far cheaper than a lot of marketing options.

Not only will it send more traffic to your site, but you’ll be able to reach a huge range of new people: from existing customers, to prospective ones, as well as potential employees, people in the media, and possible partners. It can also be a great way to reinforce your brand and your values, in a way where you can show what you mean, instead of just telling people.

Blogging is great, but here are some dos and don’ts before you start:

Do…

  1. Use your own voice, but make sure it’s in line with your brand
    2. Be open and honest – show your personality
    3. Create your own content
    4. Vary what you post: switch between videos, images, and prose
    5. Be conversational: you want to talk to your clients, not talk at them!
    6. Spread the word about your blog: link to it on your social network sites, and make sure it’s in an obvious place on yo ur website
    7. Get involved with the blogging community: comment on other blogs, find similar people to you , invite people to write for you
    8. Update regularly and routinely: make a schedule and stick to it
    9. Link to other useful sites: be a useful resource for your readers
    10. Be a source of help: offer information and practical advice
    11. Write for other blogs, and get people from other blogs to write for you: spread your authorship and authority
    12. Have a variety of writers: use your director, sales manager, sales assistants, allowing readers to get a feel for the entire business, not just the top end!

Don’t…

  1. Promote your business all the time! This isn’t the place, and it’ll quickly switch readers off
    2. Hire a copywriter who a) doesn’t understand your tone and style, and b) couldn’t care less about what you stand for
    3. Regurgitate content posted on other sites
    4. Write badly: if you’re not a natural writer, there are plenty of sites that can help you
    5. Forget about yo ur audience/customers: don’t write for yourself, think about what will interest people
    6. Lose direction or focus – it’s good to have a variety of posts, but readers should know what to expect. Pick a subject and stick to it!
    7. Forget about style and design: try to create your own theme, instead of relying on the most popular designs. Make it look like yours, and in line with your website’s design
    8.. Just publish: it’s vital to proofread, re-read, edit!
    9. Outspokenly insult people or businesses: you must be careful! Not only is it unprofessional, but it could also be libel. If you’re not sure about something, don’t post it
    10. Alienate yourself: unless you run a political or religious business, stay away from these subjects, and other controversial topics.

 

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...