Ecco alcuni consigli per l’Email Marketing

L’email marketing è un’area del marketing che non soffre di mancanza di risorse. In qualità di marketer e content manager, la mole di consigli e trucchi di email marketing che trovate online è spaventosa ma sfortunatamente di tratta sempre delle solite cose: conosci il tuo target, sii informativo, manda i messaggi al momento giusto.

Bene siamo nel 2015 e queste sono cose che un email marketer dovrebbe già conoscere e che fanno parte del suo lavoro di ogni giorno. In questo articolo invece ho cercato alcuni consigli e tecniche che possono veramente cambiare il vostro modo di fare email marketing.

Tempo di lettura

Troppo spesso gli email marketer sono assorbiti dal fare un messaggio veramente attrattivo e informativo. Il problema è che il tempo di lettura che viene speso su ogni messaggio è minuscolo.

HubSpot divide le performance di una mail in tre categorie basate sul tempo di apertura:

Glanced at: 0-2 seconds
Skimmed: 2-8 seconds
Read: 8+ seconds

Quello che salta immediatamente agli occhi e che abbiamo meno di dieci secondi per comunicare il messaggio e spingere il lettore all’azione. Per questo il testo deve essere chiaro, conciso e posizionato al centro del contenuto. Non c’è motivo di mettere il pulsante della call to action in fondo alla mail – la maggior parte dei lettori non arriverà così lontano.

Segmentazione intelligente

Chi sono quei misteriosi lettori che useranno il prodotto o interagiranno con il contenuto? Dove sono? Come sono arrivati al tuo sito e ci sono cambiamenti regionali nell’utilizzo del prodotto o nel modo di comunicare? Devi essere in grado di rispondere a queste e altre domande.

Attraverso il tracciamento, la segmentazione e la comunicazione in modo diverso a seconda del consumatore potrai avere messaggi altamente personalizzati e migliorare la lead generation e le conversion.

Coltiva i contatti

Il tempo limitato di lettura delle email e delle newsletter non è l’unico problema dell’email marketing. Spesso hai un segment di prospect sulla tua lista più caldi degli altri ma non ancora pronti da passare alle vendite. In questa situazione un thought leadership content è molto più efficace. Informa i tuoi lettori sull’azienda, su quello che offre e offri uno sguardo più ampio sul mercato. Non ogni prospect acquisterà il tuo prodotto o servizio immediatamente, ma collezionando i loro nomi e indirizzi email continuerai a mantenere viva la conversazione mandando contenuti a cui sai già che saranno interessati.

Read the English translation 

Marketing Email Tips

Email marketing is an area of marketing which does not suffer from a lack of resources. As a marketer and content manager, the sheer volume of email marketing tips, tricks and guides can be intimidating. Until you start reading them, that is. Unfortunately, a lot of these guides are simply rehashes of the same old stuff: know your audience, be informative, send your messages at the right time.

We’re also well into 2015: these are things that every email marketer should know and be acting upon in their daily work. For this article I’ve tried to bring some applicable and useful tips to the table, with metrics and techniques that can actually make an impact on email marketing.

Read time

All too often email marketers get absorbed in making a very attractive and informative message. The problem with this is that the time readers spend on a single message is miniscule. HubSpot breaks down email performance into three categories based on the time they were open for:

Glanced at: 0-2 seconds
Skimmed: 2-8 seconds
Read: 8+ seconds

What this tells us is that you have under ten seconds to communicate your message and drive your reader to take action. Because of this, your message should be clear, concise and be placed front and centre within your content. There’s no point burying that call-to-action (CTA) button down at the bottom of your email – most of your readers will not get that far.

Smarter segments

Who are those mysterious people who use your product or engage with your content? Where are they? How do they arrive at your site, and are there regional differences in the way they use your product or the way they want to be communicated with? These are the questions you need to be able to answer.

By tracking, segmenting, and messaging customers differently, you can better personalise messages and improve lead conversions.

Nurture leads

Limited-time sales emails and newsletters are not all there is to email marketing. Often you’ll have a segment of prospects on your list warmer than most, but not quite ready to pass on to sales. In this situation, thought leadership content would be much more effective.

Teach your readers about your company, what you provide, your company’s position and outlook on the wider market. Not every prospect is going to buy your product or service immediately, but by collecting their names and email addresses you can continue to keep the conversation going by sending them content you know they’re interested in.

Leggi anche: I social network sono i primi della classe nell’email marketing

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...